Domenica 5 maggio abbiamo avuto l’opportunità di fare un numero di danzaterapia allo spettacolo “Scacco matto”, oggi 9 maggio lo abbiamo replicato alla conferenza di Scienze Infermieristiche, presso l’Auditorium san Domenico di Foligno. Queste due nuove esperienze sono state molto intense per noi. Il ballo che abbiamo proposto è rappresentato dal nodo. Ci sono nodi che ci imprigionano, che ci fanno male, dei nodi che ci ancorano e proteggono, dei nodi duri e forti che sembra impossibile sciogliere e che spesso ci appesantiscono. Ma c’è sempre una possibilità, un riscatto, una persona che può aiutarci a sciogliere quel nodo intrigato e quella persona è dentro ognuno di noi! Saper sciogliere il nodo, trovare il modo giusto per incontrarsi con l’altro e dipingere il mondo con gioia una volta liberi dal peso. Alla danzaterapia hanno partecipato alunni del Liceo delle Scienze Umane, ex alunni e prof intramontabili! Ad ognuno va il grazie del Lupo che per qualche ragione ci tiene uniti e ci fa crescere e portare gioia in luoghi diversi e sempre di più… Grazie ai ragazzi che spendono tempo ed energie per questo bellissimo progetto.. e un grazie speciale, il più importante, alla responsabile della danza terapia Paola Stefanucci, ideatrice di questa coreografa che ci insegna, guida e segue sempre con dedizione e costanza in ogni esperienza di danzaterapia…
Vi regaliamo queste immagini che racchiudono un po’ i due incontri.. Insieme si può fare!